HOME

 

 

GLOSSARIO

 

 

 

 

 

 

A

Ai: Unione

Aikido: via dell'unione del Ki

Aikijutsu: arte dell'unione del Ki

Aka: rosso

Arashi: tempesta

Ashi: piede

Ashi guruma: ruota sulla gamba

Ashi waza: tecniche di gamba

Atemi waza: tecniche di attacco ai punti vitali

Ayumi ashi: camminare normalmente

B

Barai (harai): Spazzare

Bogyo waza:Tecniche di difesa

Budo: via della guerra

Bujin: uomo di guerra

Bujutsu: arte guerriera

Bushido: via del guerriero

C

Chikama: a distanza ravvicinata (30 cm)

Chikara: forza

Chikara kurabe no jidai: periodo delle prove di forza nella storia della lotta in Giappone

Chokuritsu shisei: posizione eretta, tenendo i talloni uniti

Chowa:Schivare

Chui: punizione

D

Dan: grado

De ashi barai: spazzare il piede avanzante

Do: via, metodo di vita

Do jime: soffocamento al tronco

Dojo: luogo per apprendere la via

Dori: prendere, afferrare

E

Eri: Bavero

Eri jime: strangolamento con il bavero

Eri seoi nage: proiezione con il dorso per un bavero

F

Fusegi: difesa

Fusen gachi: vittoria per abbandono

G

Gaeshi (kaeshi): rovesciare, contrattaccare

Gaeshi waza (kaeshi waza): rovesciare, contrattaccare

Gake: Agganciamento

Gari (kari): Falciare

Gatame (katame): Controllo

Geiko (keiko): Allenamento

Gi:mente

Go: rompere, bloccare. Difesa

Go kyo: cinque principi

Go no sen: principio del contrattacco

Goshi (koshi): Anca

Guruma (kuruma): Ruota

Gyaku: Inverso

Gyaku juji jime: strangolamento incrociato con presa inversa

H

Hadaka jime: strangolamento a mani nude

Hairi kata: forme di entrata, forme per arrivare ad un controllo

Hajime: cominciate

Hane makikomi: saltare arrotolandosi

Hanma: tecnica terapeutica

Hansoku make: sconfitta per squalifica

Hantei: decisione

Happo no kuzushi:8 squilibri fondamentali

Hara: addome, ventre

Hara gatame: controllo con il ventre

Harai goshi: spazzare con l'anca

Harai tsurikomi ashi: spazzare con il piede tirando e sollevando

Hidari: sinistro

Hiji: gomito

Hiji otoshi: proiezione per i gomiti

Hikidashi:Tirar fuori dall’equilibrio

Hishigi: teso

Hiza: ginocchio

Hiza guruma:Ruota sul ginocchio

Hiza kashira: rotula del ginocchio

Hon: fondamentale

Hon gesa gatame: controllo a fascia fondamentale

Hoten jime: strangolamento girando sul fianco

I

Inn: negativo

Ippon: Punto

Ippon Seoi Nage:proiettare sul dorso da un punto

Itsutsu no kata: forma dei cinque

J

Jidai: periodo

Jigo hontai: posizione fondamentale di difesa

Jikan: tempo

Jime (shime): strangolamento

Jin: uomo, persona

Jita yu wa kyoei: amicizia e mutua prosperità

Jokai: tecnica di massaggio

Joseki: lato d'onore

Ju: cedevole, morbido

Ju jutsu: arte della cedevolezza

Ju no kata: forma della cedevolezza

Judo: via della cedevolezza

Judogi: indumento per la pratica del judo

Judojo: luogo per la pratica del judo

Judoka: praticante del judo

Juji: a croce

Jujutsukas: chi pratica il J.J.

Jutsu: arte

K

Kachi: vittoria

Kagari geiko (kakari geiko): allenamento speciale (con resistenza)

Kai: società, centro

Kaiten ukemi: caduta rotolata

Kakae Jime:strangolamento per abbraccio

Kakato: tallone

Kake: il momento della proiezione

Kakke ai: esercizio di unione di tutte le proprie forze nella proiezione; studio della proiezione.

Kami: dei, al di sopra

Kami shiho gatame: controllo su quattro punti da dietro

Kamiza: lato del dojo riservato agli dei o ai grandi maestri defunti

Kangeiko: allenamento invernale

Kannuki gatame: controllo del braccio di traverso

Kansetsu waza: tecniche di lussazione alle articolazioni

Karate: mano vuota

Kashira: la testa

Kashira gatame: controllo della testa

Kata: forma, esercizio per lo studio di elementi interiori della pratica dello judo.

Kata gatame: controllo alla spalla

Kata guruma: ruota sulle spalle

Kata ha jime: strangolamento ad ala

Kata juji jime: strangolamento incrociato con un braccio

Kata osae gatame: controllo immobilizzando la spalla

Katame: controllo

Katame no kata: forma dei controlli

Katate jime: strangolamento con una sola mano

Kawazu gake: agganciamento attorcigliando la gamba dell'avversario

Keiko: allenamento.

Keikoku: penalizzazione

Kendo: via della spada

Kenjutsu: arte della spada

Kesa gatame: controllo a fascia

Ki: energia

Kiai: concentrazione dello spirito attraverso un grido

Kiken gachi: vittoria per abbandono

Kime: estrema decisione.

Kime no kata: forma della decisione

Kion Kumi Kata:Presa fondamentale

Kito ryu: scuola di ju jutsu

Ko budo: le forme di combattimento con armi (nunchaku, tonfa, sai, ecc.)

Ko soto gake: piccolo agganciamento esterno

Ko soto gari: piccola falciata esterna

Ko uchi gake: piccolo agganciamento interno

Ko uchi gari: piccola falciata interna

Ko uchi makikomi: piccolo arrotolamento interno

Kodokan: luogo per la ricerca della via

Kogeki shisei: posizione di attacco

Kohaku shiai: combattimento, fra bianchi e rossi

Kokoro: spirito, atteggiamento mentale

Kokyu: la respirazione

Komi: dentro, all'interno

Koshi guruma: ruota d'anca

Koshiki no kata: forma delle cose antiche

Kuatsu o Kwappo: tecnica di rianimazione

Kubi: la testa

Kubi nage: proiezione per la testa

Kuchiki Daoshi:crollo dell’albero tarlato

Kumi Kata:Prese

Kuzure kami shiho gatame: variante del controllo su quattro punti da dietro

Kuzure kesa gatame: variante del controllo a fascia

Kuzure yoko shiho gatame: variante del controllo su quattro punti di lato

Kuzushi: squilibrio

Kyoshi: grado di insegnante

Kyoshi: posizione inginocchiata con un ginocchio alzato

Kyu: classe

Kyuba no michi: via dell'arco e del cavallo

Kyusho: punti vitali del corpo

M

Ma ai: la giusta distanza

Ma sutemi waza: tecniche di sacrificio sul dorso

Mae: avanti

Mae Mawari Ukemi:caduta rotolata in avanti

Mae Ukemi:caduta in avanti

Mairi: l'azione di resa

Maitta: mi arrendo

Maki tomoe: arrotolamento circolare

Makikomi: arrotolarsi dentro

Mata: coscia

Mate: fermi

Mawarikomi:ruotare all’interno

Migi: destro

Mochiage otoshi: sollevare e proiettare con entrambe le braccia

Mokusa: metodo di cura per mezzo di bruciature con fiore di artemisia

Morote: entrambe le mani

Morote Gari:falciare con entrambe le mani

Morote Jime:strangolamento a due mani

Morote Seoi Nage:lancio sul dorso con due prese

Mune gatame: controllo del petto

N

Nage: lancio

Nage no kata: forma delle proiezioni

Nage waza: tecniche di proiezione.

Nami juji jime: strangolamento incrociato con presa normale

Naname: diagonale

Ne kata: metodo per portarsi a terra

Ne waza: tecnica al suolo

Nogare kata: forma dei rovesciamenti

Nunchaku: arma contadina formata da due legni tenuti insieme da un pezzo di catena

O

O: grande

O guruma: grande ruota esterna

O soto gari: grande falciata esterna

O soto guruma: grande ruota esterna

O uchi gari: grande falciata interna

Obi: cintura

Obi otoshi: proiezione con presa in cintura

Obi tori: prendere la cintura

Ogoshi: grande anca

Oikomi:entrare all’interno velocemente

Oki kata: metodo per rialzarsi

Okuri ashi barai: spazzare entrambi i piedi

Okuri eri jime: strangolamento con entrambi i baveri

Omote: diritto, nello stesso senso

Osae: bloccaggio, immobilizzazione

Osae komi: immobilizzazione

Osae waza: tecniche di immobilizzazione

Otoshi: caduta (sul posto)

R

Randori: pratica, esercizio libero.

Randori no kata: esercizio di forma che comprende il Nage e il Katame no kata

Rei: Saluto.

Rei no kokoro: spirito del rispetto.

Rei no shikata: forma del saluto

Renraku waza: tecniche in combinazione.

Renshu: allenamento

Renzoku Waza:tecniche di attacco continuo

Ritsurei: li saluto eseguito dalla posizione eretta

Ryo: due

Ryu: Scuola

S

Sabaki: girare, spostarsi

Sankaku: triangolo

Sasae tsurikomi ashi: trattenere il piede tirando e

sollevando

Seiryoku zen'yo

kokumin taiiku no kata: esercizio di forma basato sul

principio della massima

efficienza

Seiza: la posizione inginocchiata

Sen: principio dell'attacco, iniziativa

Sen no sen: attaccare nel momento dell'attacco

dell'avversario

Sensei: Maestro

Senshuken: campionato

Seoi: Dorso

Seoi nage: lancio con l'uso prevalente del dorso

Seoi otoshi: lancio con l'uso prevalente del dorso con

caduta sul posto

Shiai: incontro arbitrato.

Shibori waza: tecniche di strangolamento

Shihan: da imitare

Shiho: quattro punti, direzioni

Shikko: camminare sulle ginocchia

Shime waza: tecniche di strangolamento

Shin: mente, spirito

Shinban: arbitro

Shinken shobu waza: tecniche del combattimento reale

Shintai: spostamenti, modi di camminare

Shisei: posizioni

Shizen hontai: posizione naturale fondamentale

Shobu: combattimento

Sode: manica

Sode Guruma Jime:strangolamento con rotazione delle mani

Sode Tsurikomi Goshi:Colpo d’anca pescando e

sollevando con la manica

Sotai renshu: allenamento a due (senza resistenza)

Soto: esterno

Soto makikomi: arrotolamento esterno

Sukui nage: proiezione a cucchiaio

Sumi: angolo

Sumi gaeshi: rovesciamento nell'angolo

Sumi otoshi: caduta nell'angolo

Sutemi waza: tecniche con il sacrificio dell'equilibrio del

corpo per proiettare l'avversario

Suwari Seoi:Sollevare sul dorso su entrambe le ginocchia

T

Tachi rei: saluto in piedi

Tachi waza: tecniche eseguite dalla posizione eretta

Tai: corpo

Tai otoshi: caduta del corpo

Tai sabaki: spostamenti del corpo con rotazione

Taiso: Ginnastica specifica per le tecniche che gli allievi dovranno affrontare. Si dà particolare importanza al riscaldamento      muscolare e alla mobilità articolare: articolazione dei polsi, dei gomiti, delle spalle, delle ginocchia e delle caviglie.

Tama Guruma:ruota a palla

Tanden: baricentro del corpo, 3 cm. sotto l'ombelico

Tandoku renshyu: allenamento da soli

Tani otoshi: caduta nella valle

Tanto:pugnale

Tatami: materassine in paglia di riso pressata

Tate: di fronte

Tate shiho gatame: controllo frontale su quattro punti

Tawara: sacco

Tawara gaeshi: rovesciamento del sacco

Te: mano

Te waza: tecniche di braccio e mano

Tekubi: polsi

Tenjin shin'yo ryu: scuola di ju justu

Tobi Komi:saltare dentro

Tokui waza: tecnica preferita

Toma: distanza lontana, circa m. 1,50

Tomoe nage: proiezione a cerchio

Tori: colui che esegue e conclude l'azione

Tsugi ashi: camminare tenendo un piede sempre dietro l'altro

Tsukkomi jime: strangolamento spingendo direttamente

Tsukuri: preparazione dell'attacco

Tsuri: tirare e sollevare

Tsuri goshi: colpo d'anca sollevando

Tsuri komi goshi: colpo d'anca tirando e sollevando

U

Uchi: interno (colpire)

Uchi makikomi: arrotolamento interno

Uchi mata: colpire internamente

Uchikomi: ricerca del contatto.

Ude garami: avvolgere il braccio

Ude hishigi hara gatame: controllo del braccio teso con l’addome

Ude hishigi hiza gatame: controllo col ginocchio al braccio teso

Ude hishigi juji gatame: controllo a croce del braccio teso

Ude hishigi ude gatame: controllo del braccio teso con le braccia

Ude hishigi waki gatame: controllo del braccio teso con l’ascella

Uke: colui che subisce l'azione

Ukemi: rottura dell’equilibrio (caduta)

Uki gatame: controllo fluttuante

Uki goshi:colpo d'anca fluttuante

Uki otoshi: caduta fluttuante

Uki waza: tecnica fluttuante

Ura: rovescio

Ura nage: proiezione rovesciata

Ura shiho gatame: controllo su quattro punti da dietro al rovescio

Ushiro goshi: colpo d'anca all'indietro

Ushiro ukemi:caduta all’indietro

Utsuri goshi: colpo d'anca in contrattacco

W

Waki: ascella

Waki gatame: controllo con l'ascella

Waki otoshi: proiezione con l'ascella

Wakizashi:Spada compagna

Waza: tecnica.

Waza ari: mezzo punto

Y

Yakusoku geiko: esercizio con proiezioni alternate

Yama: montagna

Yama arashi: tempesta sulla montagna

Yawara: cedevolezza, armonia, antica scuola di ju jutsu.

Yo: positivo

Yoko: laterale

Yoko gake: agganciamento laterale

Yoko guruma: ruota sul fianco

Yoko otoshi: caduta laterale

Yoko shiho gatame: controllo su quattro punti dal fianco

Yoko sutemi: tecniche di sacrificio sul fianco

Yoko tomoe: proiezione a cerchio sul fianco

Yoko ukemi: rottura di caduta laterale

Yoko wakare: separazione sul fianco

Yon (shi): quattro

Yoroi kumiuchi no jidai: periodo dei combattimenti con l'armatura

Yusei gachi: vittoria per superiorità

Z

Zanshin: corretta attenzione, continuità dell'attenzione, prima, durante e dopo l'azione

Zarei: saluto in posizione inginocchiata

Zempho kaiten ukemi: caduta rotolata avanti

 

 

 

HOME